Recensioni

Zorro, un intramontabile eroe


Visto con Alex, due anni

Zorro, un intramontabile eroe

Tra z scritte in aria e destrieri immaginari i bambini si sentono tanti piccoli eroi

di Karin Ebnet 23/10/2012

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2012/10/Zorro-1957-immagine-grande-1-OK.jpg

La serie, vista in bianco e nero a partire dal 1954 e in versione colorata dal 1992, ha accompagnato l’immaginario di intere generazioni di bambini che hanno giocato all’intramontabile eroe, zigzagando in aria immaginarie z con la spada di plastica e sognato di sgominare i cattivi cavalcando il nero destriero Tornado.

Certo a guardare oggi le avventure di Zorro, interpretato dal mitico Guy Williams, appaiono piuttosto datate: la recitazione è sopra le righe come era di moda allora, e la semplicità nella divisione tra bene e male è quasi banale. Eppure oggi come allora sono proprio questi i punti di forza della serie, che permette ai bambini di distinguere senza fatica l’eroe dal villain (il comandante Monastario) e di diventare amico di quel pancione che sta dalla parte sbagliata, ma che cattivo non lo è di sicuro.

Alex, due anni e mezzo, si è appassionato subito a Zorro, conquistato dal fascino della maschera nera e dall’identità segreta che cela. Il suo cavallo a dondolo è diventato ai suoi occhi un velocissimo purosangue, il foulard rosso della mamma  la cintura dove poter infilare la spada (un semplice spolverino dal lungo manico) e col tocco finale del cappello nero di papà eccolo trasformato in un eroe in erba. Vi lascio immaginare in cosa si è voluto mascherare a carnevale…

Vai alla scheda Serie TV

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento