Recensioni

Sammy & Co., un tuffo nel mondo marino


Visto con Alex, 6 anni, Giorgio, 4 anni

Sammy & Co., un tuffo nel mondo marino

Dopo il successo tra i giovanissimi dei due film animati, è arrivata la serie tv in CG che avvicina i piccoli spettatori alla vita che si trova sotto il livello del mare. Manca però il tema ecologista che aveva caratterizzato i lungometraggi

di Karin Ebnet 29/04/2015

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2015/04/SAMMY-and-CO1.jpg

Il successo ottenuto dai due film della tartaruga Sammy tra il pubblico di giovanissimi ha convinto la casa di produzione belga a realizzare, con l’aiuto di una casa d’animazione francese, una serie tv prescolare ambientata lungo la barriera corallina. Protagonisti non più (o almeno non del tutto) Sammy e il suo inseparabile amico Ray, ma i loro nipotini Ricky ed Ella, nati lo stesso giorno e già al centro del secondo film del franchise Sammy 2 – La grande fuga.
Sammy, divenuto capo del villaggio, viene aiutato da Ray a mantenere in pace e al sicuro la zona della barriera corallina in cui abitano, ma a movimentare la vita dei due saggi anziani ci penseranno Ella e Ricky, i loro due vivaci nipotini che sognano una sola cosa: l’avventura in mare aperto. Ovviamente la loro ricerca quotidiana di avventure li metterà continuamente nei guai e si ritroveranno ad avere a che fare con barracuda, gabbiani, murene, squali e perfino con gli esseri umani, tutti pericoli dai quali dovranno imparare a stare alla larga.
La serie tv, realizzata in computer grafica, avvicina i piccoli spettatori alla vita che si trova sotto il livello del mare, insegnando a riconoscere le varie specie di animali e le loro peculiarità e abitudini. Ogni avventura è l’occasione per apprendere qualcosa di nuovo sull’ambiente subacqueo e fornisce diversi spunti di riflessione su temi quali il coraggio, la scoperta, la diversità e l’importanza di saper riconoscere i propri limiti. Il richiamo dell’avventura coglie infatti spesso impreparati i piccoli protagonisti, che devono imparare ogni volta a superare le loro paure e a trovare soluzioni efficaci ai problemi con cui vengono a confrontarsi.
Focalizzando l’attenzione sui piccoli inconvenienti quotidiani delle tartarughine e dei loro amici, la serie tv perde però un po’ l’anima ambientalista ed ecologica che aveva caratterizzato i lungometraggi, ma Alex e Giorgio la guardano comunque molto volentieri, sia perché si riconoscono in Ricky ed Ella perché anche loro, sempre in coppia, ne combinano di tutti i colori facendo “disperare” gli adulti, sia perché rimangono affascinati dai “cattivi” della serie come squali e barracuda.

Vai alla scheda Serie TV
Vai alla scheda Home Video

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento