Recensioni

Ratchet & Clank, un divertimento… spaziale! – La recensione


Visto con Alex, 7 anni

Ratchet & Clank, un divertimento… spaziale! – La recensione

Tratto dal celebre videogioco, il film riporta sul grande schermo le atmosfere che i piccoli fan già conoscono ampliando nel contempo il divertimento

di Karin Ebnet 29/04/2016

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2016/10/ratchet-e-clank-film-recensione.jpg

Il meccanico di razza Lombax Ratchet e il robot Clank sono ben conosciuti dagli utenti Playstation, console su cui sono presenti in esclusiva dal 2002, ma per farsi apprezzare anche dal grande pubblico mancava il salto al cinema. L’occasione è arrivata con l’adattamento realizzato da Kevin Munroe – già dietro ai film TNMT e Dylan Dog – Dead of Night e prossimamente alla guida di Sly Cooper (altra “traduzione” da un videogioco) – che pecca forse un po’ di originalità, ma dosa abilmente azione e divertimento diventando un prodotto adatto a tutti.

Ratchet-and-clank-esce-al-cinema-in-italia-ok

La storia segue le avventure di Ratchet – un Lombax, appunto – ultimo della sua specie che di mestiere fa il meccanico spaziale sul noioso pianeta Veldin, ma che nel cuore cela il sogno di diventare un Ranger galattico. E ci prova, con tutte le sue forze. L’occasione per realizzare il suo desiderio arriva quando, per una fortuita coincidenza, il capitano Qwark è alla ricerca di un nuovo membro per il Corpo dei Ranger. La galassia infatti deve affrontare un’ignota minaccia che sta spazzando via, uno dopo l’altro, tutti i pianeti. Passare le selezioni però si rivela tutt’altro che facile. Una seconda occasione gli si ripresenterà allora grazie all’incontro con Clank, un piccolo robot dall’animo buono sfuggito ai malvagi. Saranno proprio loro, alleatisi con i Ranger galattici, a scoprire la terribile arma che il perfido Presidente Drek vuole usare per distruggere ogni pianeta del sistema Solana…

Ratchet-and-clank-blu-ray-scheda

Se la storia e il messaggio rivolto ai bambini – ovvero “non importa se non vi considerano all’altezza, se avete un sogno inseguitelo con caparbietà e ci riuscirete” – non sono nuovi in questo tipo di prodotti, il film compensa ampiamente con un’ottima animazione che riesce a riprodurre fedelmente sul grande schermo le atmosfere del gioco. Non mancano poi situazioni e personaggi provenienti da tutta la saga videoludica che creano un effetto nostalgia a chi già conosceva il duo (la Insomnia Maniacs che ha realizzato il gioco ha partecipato allo sviluppo dell’adattamento cinematografico).

ratchet-and-clank-due-nuove-clip

Perfettamente ritmati anche i tempi comici, soprattutto grazie ai personaggi secondari capaci di divertire perfino chi il videogame non lo conosce. Peccato per le voci dei protagonisti, che sono diverse rispetto al videogioco. Mentre nella versione americana i doppiatori sono rimasti invariati (Sylvester Stallone, Paul Giamatti, John Goodman e Rosario Dawson), in Italia si è preferito optare per una scelta un po’ diversa. Così se Ratchet ha ancora la voce di Simone D’Andrea, Clank non è più, invece, Aldo Stella ma Franco Mannella, e la differenza si sente. Stessa cosa per altri personaggi, ora doppiati da Greta Menchi e Favij, youtuber scelti più per la loro fama tra i giovanissimi che non per il loro talento recitativo.

Ratchet-Clank-trailer-videogioco-film

Ratchet & Clank aveva tutte le carte in regola per piacere ad Alex, che adora i film che mescolano azione e commedia e regalano un lieto fine. Della storia è rimasto colpito dal fatto che chiunque possa diventare un supereroe (è anche il suo sogno da sempre), perché Ratchet, un “semplice cittadino” come lo ha definito lui, è stato comunque in grado di distruggere i nemici con le sue costruzioni. È rimasto invece un po’ deluso dal voltafaccia del capitano Qwark, perchè difficilmente perdona un buono che si comporta da cattivo. In compenso ha riso come un matto per tutto il film alle numerose gag disseminate un po’ ovunque. Divertire Alex? Missione riuscita!

Vai alla scheda Cinema
Vai alla scheda Home Video

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento