Recensioni

Pets – Vita da animali, una pazza avventura metropolitana


Visto con Alex 7 anni, Giorgio 5 anni

Pets – Vita da animali, una pazza avventura metropolitana

Per le strade di New York non girano soltanto i Minions. Cani, gatti, criceti, canarini e animali di tutti i i tipi si danno appuntamento per un'avventura divertente e ricca di spunti importanti

di Karin Ebnet 20/09/2016

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2016/09/pets-vita-da-animali-illumination-entertainment-recensione-ok.jpg

Non ci sono solo i Minions. In centro città, lasciando la periferia dove si trova la dimora del cattivissimo Gru, le case sono popolate di animali domestici di ogni tipo: cani di tutte le razze, gatti golosi, pappagallini, criceti e persino falchi predatori. Ma cosa fanno mentre i padroni sono lontani, assorbiti dal lavoro e dalla scuola?

Nasce da questa semplice domanda il nuovo film ideato dal guru e produttore di Illumination Entertainment Chris Meledandri, ovvero il papà di Cattivissimo Me e dei Minions. Pets, diretto da Chris Renaud e Yarrow Cheney, va infatti a spiare una normale giornata dei nostri animali domestici, mentre se la spassano in nostra assenza. Ma di normale, in realtà, c’è ben poco.

Pets-vita-da-animali-grande

Scopriamo infatti che la gatta Chloe ha il vizio di vuotare il frigorifero, che il barboncino con pedigree Leonardo ama ascoltare musica punk, che il pappagallino Pisellino sogna di volare alto sulla città e che il bassotto Buddy trova ingegnosi modi per coccolarsi da solo. A Max, invece, un terrier viziato e abituato ad avere le attenzioni della giovane padroncina tutte per sé, piace stare dietro la porta ad aspettare il rientro di Katie, anche se non disdegna una chiacchierata con i suoi amici e vicini degli altri piani del palazzo. Soprattutto con il batuffolo di pelo bianco Gidget, una cagnolina che ama di nascosto Max e lo osserva dalla finestra dell’appartamento di fronte. Tutto cambia quando Katie porta a casa Duke, un gigantesco meticcio salvato dal canile, che si impossessa immediatamente della cuccia, della ciotola e delle coccole che prima erano solo di Max. La guerra per il controllo del focolare ha inizio e i guai arrivano di conseguenza. A furia di litigare i due, durante un’uscita al parco, finiscono per perdersi tra le strade di New York, dove vengono assaliti da un branco di gatti di strada, poi catturati dagli accalappiacani e infine salvati da Nevosetto, un coniglietto che – come si deduce dal nome – di tenero ha solo le apparenze. Come faranno a tornare a casa da Katie?

pets-vita-da-animali-secondo-poster-italiano-HP

Pets – Vita da animali è un road movie per le strade di New York dove il punto di vista viene spostato più in basso, ad altezza animale. Tra scorci inediti, passaggi segreti e percorsi alternativi, si va alla scoperta di una città che si “illumina” di nuova luce e assume un aspetto mai visto. Una metropoli solare dove le uniche ombre sono gettate dall’uomo per le conseguenze delle sue azioni. Il film è infatti anche l’occasione per una riflessione importante: per ogni animale domestico accudito e coccolato, ce n’è un altro abbandonato e dimenticato. Che ha fatto tesoro della sofferenza, ha imparato a fare squadra con altri reietti e ha popolato le fogne della città. È qui che si trovano anche gli animali più strani come pitoni giganti e maialini tatuati, tutti comandati dal citato Nevosetto, determinato a vendicarsi del torto subito.

pets vita da animali illumination

Un film divertente e avventuroso, dove non mancano gli omaggi alla storia del cinema, dalla divertente scena all’interno della fabbrica delle salsicce sulla musica di Grease, ai numerosi riferimenti sparsi qua e là per tutta la pellicola: Hannibal, Gli uccelli, A qualcuno piace caldo e persino i Minions.

the-secrete-life-of-pets-animated-movie-on

Che il film sia nato dalle stesse menti creative che hanno partorito i simpatici tormentoni gialli lo si intuisce anche dai tanti sketches non sense e dalle scene di azione rocambolesche che di realistico hanno ben poco, ma che riescono nell’intento di strappare una risata al pubblico. Peccato il doppiaggio italiano, con voci che mal si adattano ai personaggi e che creano distacco con gli animali coi quali si dovrebbe entrare in empatia.

pets-vita-da-animali-full-trailer-nuovo

Alex ha iniziato a ridere alla sigla iniziale (fin dal logo della Illumination Entertainment dove appare un adorabile Minion) fino ai titoli di coda (attenzione! non scappate subito dal cinema, c’è una scena finale in più che sarebbe un peccato perdere), chiaro esempio di come il film riesca a divertire i bambini che si affezzioneranno immediatamente ai tanti protagonisti. Giorgio – complice con la mamma che adora questa razza di cani – avrebbe voluto adottare subito il bassotto Buddy, mentre Alex più convinto ha iniziato a mettere in fila una lunga lista di nuovi amici che avrebbe voluto ospitare nella sua stanzetta, a partire da Max e Duke. Risate a parte, il messaggio del film è arrivato chiaro e forte. Gli animali si amano, se si decide di adottarli ci si prende cura di loro e, soprattutto, non si abbandonano. Gli spezzeremmo il cuore.

Vai alla scheda Cinema

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento