Recensioni

Mazinga Z contro il Generale Nero, Mazinga è morto, viva Mazinga!


Visto con Riccardo, 8 anni

Mazinga Z contro il Generale Nero, Mazinga è morto, viva Mazinga!

I due Mazinga a confronto in una versione alternativa del finale dell'anime dedicato a Mazinga Z, tra drammi familiari e mostri apocalittici

di Demis Biscaro 26/11/2014

5

http://www.movieforkids.it/wp-content/gallery/le-notti-dei-super-robot/notte-dei-super-robot-10.jpg

Morto il Dottor Inferno, il Duca Gorgon scaglia un attacco contro le principali città del pianeta. Ryo riesce a respingere ancora una volta l’assalto dei mostri meccanici, ma il suo robot ne esce gravemente danneggiato. Mentre Mazinga Z è in riparazione, dalle viscere della Terra  il Generale Nero invia in superficie una nuova e più terribile ondata di mostri guerrieri costringendo Ryo a una difesa disperata, che porterà Mazinga Z sull’orlo della distruzione. Ma quando tutto sembra perduto ecco scendere dal cielo un nuovo potentissimo robot: il Grande Mazinga!
Proiettato nei cinema giapponesi nel luglio del 1974, Mazinga Z contro il Generale Nero è la prima opera in cui fa la sua comparsa il Grande Mazinga, destinato ad assumersi l’onere di difendere la Terra dagli attacchi delle truppe dell’Imperatore delle tenebre. Una versione leggermente diversa di questo epocale passaggio di consegne viene raccontata nell’episodio finale dell’anime dedicato a Mazinga Z, che andò in onda in Giappone per la prima volta qualche mese dopo, a settembre dello stesso anno.
Nonostante i frequenti intermezzi comici incentrati come sempre sulla figura di Boss Robot, la storia si tinge di inediti toni da millenarismo apocalittico, enfatizzati dalla presenza di un profeta che preannuncia la fine dell’umanità e che solo successivamente si scoprirà essere il professor Kenzo Kabuto. Trovata di indubbia suggestione ma poco consistente dal punto di vista dell’economia narrativa dal momento che non si spiega perché mai Kenzo Kabuto avrebbe dovuto travestirsi da canuto vegliardo e aggirarsi tra le rovine dei Tokyo e dintorni lanciando messaggi di sventura con frasi ermetiche. Come già osservato per Mazinga Z contro Devilman, anche questo mediometraggio è in buona sostanza una battaglia pressocché ininterrotta contro una nutritissima schiera di mostri guerrieri, ancora più orrendi e diabolici di quelli del Dottor Inferno. E nel cuore di questo scontro all’ultimo sangue tra titani d’acciaio trova spazio una commovente parentesi sul legame fraterno tra Ryo e Shiro che riporta la storia all’interno di un orizzonte più umano, amplificando gli effetti drammatici della battaglia finale.
Anche in questo caso l’operazione di restauro ha restituito allo spettatore una pellicola dai colori più vividi e intensi, unica pecca è il doppiaggio del professor Kenzo Kabuto, debole e impacciato rispetto a quello dell’anime televisivo.
Riccardo si è divertito tantissimo a seguire la strenua lotta dei robot contro alcuni fra i più spettacolari mostri guerrieri che avesse mai visto (i suoi preferiti erano quello con l’aspetto di un cobra gigante e un altro che assomigliava a uno scheletro). Inoltre assistere alla collaborazione attiva dei due Mazinga è un evento piuttosto raro e vederlo su grande schermo è stato per lui un’esperienza decisamente entusiasmante, tanto che questo è stato il suo mediometraggio preferito tra quelli proiettati durante la prima Notte dei Super Robot. Se è vero che un Mazinga non si scorda mai, figuriamoci due!

Vai alla scheda Cinema

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .
  1. MCMXC

    Sì, il film venne proiettato nei cinema giapponesi la prima volta il 25 Luglio del 1974, ma in TV Mazinger Z era ancora in trasmissione: sarebbe infatti terminato il primo Settembre. Quindi in effetti il Dottor Inferno era ancora vivo, infatti nella versione manga del film ad opera di Ota quest’ultimo appare e viene informato dal Conte Blocken dell’attacco. Tuttavia, in entrambi i casi, la questione non viene più sviluppata, come se non fosse mai successo niente e la storia appartenesse ad un Universo Alternativo. Del resto, successivamente, nel breve lungometraggio con lo scontro tra Mazinger e Goldrake, viene mostrato un flashback con una morte del Dottor Inferno mai vista da nessuna parte!!! A quanto pare, Matsumoto non è il solo ad incasinare le storie delle proprie opere!XD

    1. Demis Biscaro

      Complimenti, vedo che sei ben informato! :)
      Sì, è vero, anche Go Nagai si diverte a dare versioni alternative degli stessi eventi, senza darsi troppa pena per i poveri fan come noi che passano le notti insonni per trovare un filo logico! XD
      Tra l’altro, in uno dei flashback del mediometraggio Ufo Robot Goldrake contro il Grande Mazinga si vede Mazinga Z che lancia una delle sue piastre pettorali contro un mostro come se fosse una specie di boomerang! Cosa che nella serie non mi pare avvenga mai. Altra questione da ponderare…

  2. MCMXC

    Ho finalmente ascoltato il nuovo doppiaggio del film… e la “debole voce” del Professor Kabuto è di Sandro Iovino, voce del Signor Burns dei Simpsons, ma soprattutto… seconda voce del Generale Nero nella serie TV del Grande Mazinga! Ma guarda un po’!:D

Inserisci un Commento

Mazinga Z contro il Generale Nero

7+

3

2

1

2

3