Recensioni

Le avventure di Sammy, tartarughe per il mondo


Visto con Alex, 3 anni

Le avventure di Sammy, tartarughe per il mondo

Molte scene emotivamente forti in un road movie tra gli Oceani della Terra

di Karin Ebnet 1/10/2012

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2012/10/Le-avventure-di-Sammy-grande-OK.jpg

Le avventure di Sammy, che mostra cinquant’anni di “vera” vita sottomarina seguendo le avventure di alcune tartarughine – Sammy, Shelly e Ray – in giro per l’oceano alla ricerca di un misterioso passaggio segreto, non ha una linea narrativa classica a fare da supporto alle immagini. Il film è costituito da tante micro storie, tutte con un nucleo di forte impatto emotivo, legate tra di loro dalla presenza di Sammy, indomito protagonista che cerca di sopravvivere a tutte le avversità che il destino e il mondo marino gli pongono davanti. A lui e a Shelly e Ray capita di tutto, a partire dal primo giorno di vita: vengono attaccati dai gabbiani, dagli squali, dai barracuda, dalle acquile, dai piranha, dalle balene, vengono catturati dagli umani, si perdono, si ritrovano ma solo per perdersi di nuovo tra le eliche di una nave. E l’incipit del film, che mostra Sammy ormai prossimo a diventare nonno, non rende meno tese e drammatiche le avventure di cui è protagonista per tutto il film.

Sammy è  una serie di microstorie piena di momenti drammatici, che in alcuni passaggi potrebbe essere fin troppo impegnativo per i bambini più piccoli.
Alex, tre anni e mezzo, ha fatto molta fatica a seguire la storia. Non capiva come mai tutti cercavano di mangiare le tartarughine e sono state necessarie molte spiegazioni, per rendergli chiara la trama. Alla fine, senza un vero filo conduttore che lo aiutasse a seguire la storia ha cominciato a perdere interesse e a distrarsi.

Vai alla scheda Cinema
Vai alla scheda Home Video

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento