Recensioni

Felix, un coniglietto per amico


Visto con Alex, tre anni

Felix, un coniglietto per amico

Felix gira il mondo, affronta avventure, manda lettere e conosce demoni, yeti e mostro di loch ness

di Karin Ebnet 13/10/2012

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2012/10/Felix-coniglietto-giramondo-grande-3-OK.jpg

Felix non è un semplice coniglio di pezza. Prima di diventare l’eore di due cartoni per bambini (Felix il coniglietto giramondo e Felix e la macchina del tempo) è stato il protagonista dei libri  scritti da Annette Langen e Constanza Droop. La sua caratteristica principale è quella di vagare per il mondo tenendosi però sempre in contatto (via lettera) con la sua migliore amica, la piccola Sophie.

L’esile trama e la semplicità con cui vengono affrontate le avventure intraprese dal coniglietto di peluche in Felix il coniglietto giramondo rendono la storia adatta ad un pubblico di spettatori in età prescolare. Nel film Felix, Sophie e la sua famiglia si trovano in Norvegia in vacanza, ma durante il campeggio involontariamente provocano l’ira degli elfi e di un gigantesco troll. Per salvare le persone a cui vuole bene Felix affronta il pericolo, ma si ritrova così lontano da tutti. Mentre cerca di tornare a casa si terrà in contatto con Sophie attraverso delle lunghe lettere nelle quali le racconta dei suoi strani incontri, che comprendono anche un dispettoso demone verde, uno yeti delle nevi bonaccione e il simpatico mostro di loch ness.

Il film in pratica è come diviso in vari episodi, e ogni volta il coniglietto si ritrova ad avere a che fare con personaggi diversi. Quello con protagonista il mostro di Loch Ness ha fatto molto ridere Alex, tre anni e mezzo, che si è subito affezionato alla creatura marina tanto da preoccuparsi per la sua sorte. Nonostante Felix abbia a che fare con mostri, yeti e vampiri, non si viene mai a creare un vero momento di spavanto, tanto che Alex ha affrontato la visione con la massima tranquillità. Era però un po’ infastidito dagli intermezzi musicali, che effettivamente non avevano una vera ragione d’essere.

Mi sono un po’ preoccupata dopo aver ascoltato una battuta iniziale, pronunciata dai fratelli più grandi di Sophie quando prendono in giro la sorellina che crede ai folletti dicendo: “Adesso cercherà anche Babbo Natale”. Ho avuto paura che Alex potesse cogliere l’ironia del riferimento a Babbo Natale, figura in cui lui crede ancora molto e di cui vorrei gli rimanesse l’illusione ancora per un po’. Per fortuna non sono arrivate domande indiscrete…

 

Vai alla scheda Cinema
Vai alla scheda Home Video

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento