Recensioni

Barbie – La principessa e la popstar, una scusa per ballare


Visto con Sara, 8 anni, e Emma, 4 anni

Barbie – La principessa e la popstar, una scusa per ballare

La famosa bambola della Mattel protagonista di uno "scambio di ruoli"

di Paolo Paglianti 8/11/2012

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2012/11/BE12PPSB12.jpg

I cartoni di Barbie riprendono delle favole o dei racconti famosi inserendo le bambole della Mattel come protagoniste. In questo caso, Il principe e il povero di Mark Twain viene adattato al pubblico di bimbe tra i cinque e dodici anni: Barbie (la bionda) “interpreta” la principessa Tori, mentre Nikki (la bruna) veste i panni di Keira. Entrambe sono stufe della loro vita fatta di massacranti cene di gala a corte e pesantissimi concerti con migliaia di fan: si incontrano, e decidono di scambiarsi i ruoli grazie a un microfono e una spazzola magici che permettono a una di prendere le sembianze dell’altra. Ovviamente, non tutto va come previsto e le due protagoniste dovranno cavarsela tra tentativi di furti a palazzo e panico da palcoscenico.

La principessa e la popstar segue la tradizione dei film Barbie: storie “girate” in animazione 3D senza grandi pretese, che sono una scusa per divertire e far ballare le bimbe appassionate delle famose bambole della Mattel. A dire il vero, le mie due figlie non hanno Barbie nel loro zoo casalingo di peluche e bambole, ma guardano comunque i film di Barbie volentieri, considerandoli come delle valide alternative ai classici Disney o alle serie TV come Dora, Diego e compagni.

Questo film non ha fatto eccezione: entrambe hanno seguito la vicenda senza perdersi nulla (d’altra parte, la trama è raccontata in modo da essere comprensibile veramente a chiunque sopra i tre anni); hanno danzato e emulato le due protagoniste sulle note delle numerose canzoni presenti nel film. Non si sono certo annoiate, anche se alla fine hanno ammesso che, tra i film di Barbie, preferiscono di gran lunga Le 12 principesse danzanti, che infatti hanno chiesto subito di rivedere.

Evidentemente, già alla loro età (4 e 8 anni) distinguono tra film “da vedere una volta sola” e “grandi classici da rivedere ogni tanto”, con gran soddisfazione del loro papà cinefilo. E senza dubbi, La principessa e la popstar rientra più nella seconda categoria: un buon film per un pomeriggio piovoso, ma che difficilmente diventerà uno dei titoli preferiti dalle vostre figlie.

 

Vai alla scheda Home Video

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento