Recensioni

Barbapapà, una famiglia alla scoperta del mondo


Visto con Giorgio, 19 mesi

Barbapapà, una famiglia alla scoperta del mondo

È la prima serie tv ecologista che insegna ai bambini il rispetto per la natura

di Karin Ebnet 9/11/2012

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2012/10/barbabapapa-grande-1-OK.jpg

La famiglia dei Barbapapà non è proprio come tutte le altre. I suoi componenti sono creature strane, come degli enormi blob a forma di pera che si possono trasformare in qualunque cosa vogliono: mezzi, animali, oggetti, ecc. La famiglia dei Barbapapà, nata originariamente da un fumetto realizzato da una coppia di coniugi francesi nel 1957, è formata da Barbapapà, da Barbamamma e dai barbafigli: Barbaforte, Barbabravo, Barbazoo, Barbabarba, Barbabella, Barbalalla e Barbottina. Ognuno è caratterizzato da un colore e da un’attività, cosa che aiuta i bambini a identificarli facilmente: Barbabravo è blu ed è lo scienziato di famiglia; Babaforte è rosso e ama tutti i tipi di sport; Barbazoo è giallo ed è un patito degli animali; Barbabarba è un artista; Barbalalla è verde ed è bravissima a suonare qualsiasi tipo di strumento; Barbabella è viola ed è piuttosto vanitosa; e Babottina è arancione ed è l’intellettuale di casa a cui piace molto leggere.. In tutto sono nove, proprio il numero delle lettere che serve per comporre la parola Barbapapà.
Barbapapà e Barbamamma sono più grandi dei figli e sono di colore rosa, il primo, e nera, la seconda; il loro ruolo è quello di aiutare i piccoli a scoprire il mondo che sta loro, a risolvere i problemi quotidiani (e non solo) che a volte sembrano insormontabili, e a mediare nei piccoli bisticci tra fratelli. Le prime serie dei Barbapapà mostravano come i nove membri di questa insolita famiglia affrontavano appunto varie avventure quotidiane, come fare da babysitter alla piccola ??? oppure realizzare una torta, annafiare il giardino, accudire gli animali, ecc.  Nelle serie successive i Barbapapà partono alla scoperta del mondo e viaggiano nei luoghi più esotici e variopinti.
Barbapapà è considerata giustamente la prima serie ecologista della tv, e non solo perché i protagonisti nascono da semi piantati nel terreno. Il loro credo è il rispetto della natura e ad ogni puntata insegnano ai bambini a riconoscere i vari animali, li mostrano nel loro habitat naturale e spiegano le caratteristiche principali di ognuno. Un modo facile e divertente per i bambini per imparare a rapportarsi con la flora e la fauna del nostro pianeta.
Giorgio, 19 mesi, è incantato da queste strane creature. È l’unico cartoon che guarda concentrato e che chiede di vedere indicando con il dito lo schermo del televisore. È anche l’unica serie capace di distoglierlo dalla sua ossessione principale, ovvero la mamma, e con grande dispiacere di mio marito, è la protagonsita della sua prima parola: ovvero papà. Ovviamente per intendere le grandi creture informi e non suo padre.

Una curiosità: il nome Barbapapà deriva dal termine francese Barbe à papa, che significa zucchero filato.

Vai alla scheda Serie TV

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento