Blog

Una giornata a Cartoomics 2016 con Capitan Harlock ed Emeraldas


Una giornata a Cartoomics 2016 con Capitan Harlock ed Emeraldas

Quale migliore occasione per debuttare su Movie for kids come Kid Writer se non raccontarvi una straordinaria giornata a Cartoomics 2016? Abbiamo visto cose che voi umani...

di Giovanna Mariani 14/03/2016

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2016/03/Una-giornata-a-Cartoomics-2016-con-Capitan-Harlock-ed-Emeraldas-HP.jpg

Cartoomics, la manifestazione che oggi è ospitata da ben due padiglioni di Rho Fiera Milano, è da anni meta preferita di tutti gli appassionati di anime, manga, fumetti, cinema e cosplay. Da grande appassionata di tutto il mondo Ghibli e anime in generale, non poteva che essere la mia meta preferita, soprattutto da quando posso portarci anche i miei bambini, Matteo che ha nove anni e Giulia che, come tiene a precisare lei stessa, ha sei anni e mezzo. Quale modo migliore per debuttare su Movieforkids.it quindi se non raccontare la visita con la mia famiglia a Cartoomics 2016. Oltretutto amando anche il mondo del cosplay ed avendo trasmesso questo interesse ai miei figli è l’occasione ideale per sfoggiare i loro costumi.

È arrivato il giorno fatidico e il primo dilemma nasce già al risveglio: andare in piscina, mangiare ed aspettare papà che ha un appuntamento proprio alle 12,00 (mannaggia) come già stabilito, oppure partire in metropolitana da Gessate seduta stante ed aspettarlo a destinazione? Ebbene i programmi non sono il mio forte, meglio improvvisare, quindi finiti i compiti si parte subito, Cartoomics stiamo arrivando. E lo facciamo al meglio, Matteo si trasforma in Capitan Harlock e la piccola Giulia diventa Emeraldas (per chi non lo sapesse è la compagna di Tochiro, nonché mamma di Mayu la famosa bambina con i capelli blu che suona l’ocarina per richiamare Harlock sulla Terra). Dopo un viaggio in metropolitana sotto gli occhi straniti dei viaggiatori, avevamo i mantelli non servivano i giubbotti, arriviamo in fiera. Incontriamo subito altri cosplayer ed i bimbi si sentono meno osservati (non che Giulia avesse questo fastidio prima…).

Una giornata a Cartoomics 2016 con Capitan Harlock ed Emeraldas 10

All’ingresso giriamo verso destra e veniamo accolti immediatamente dall’area LEGO. Matteo è in prima linea, non si perde neanche un mattoncino, secondo me li ha contati uno ad uno. Mentre ammiriamo incantanti una Tour Eiffel tutta rigorosamente di Lego, una vocina si fa sempre più insistente… avete presente Candace la sorella di Phineas e Ferb quando chiama la mamma? È Giulia che vuole andare nell’area Cosplay City. Raggiungiamo un compromesso, mica mi posso dividere, ci dirigiamo dove vuole lei, ma fermandoci strada facendo nei posti più interessanti, come l’area Star Wars, dove si trovano i cosplayer ufficiali della 501st Italica Garrison e della Rebel Legion Italian Base (ps. li ritroveremo sabato 19 marzo presso WOW Spazio fumetto per festeggiare tutti i papà).

Meraviglia delle meraviglie ci sono tantissimi personaggi, riusciamo a fotografare Chewbacca, è altissimo! Insieme a lui Han Solo (identico) subito dopo un immenso Jabba the Hutt insieme a C3-PO. E poi Darth Vader, gli Stormtroopers, Obi-Wan Kenobi, Luke Skywalker, Kylo Ren, la principessa Leia e Rey, R2D2 e BB8. E chi più ne ha più ne metta.

Una giornata a Cartoomics 2016 con Capitan Harlock ed Emeraldas 14

Riusciamo ad allontanarci per raggiungere i cosplay, Giulia non sta più nella pelle. Lì accanto, nello spazio Mps Studios e Bonanomi’s Corporation dove troneggia una testa gigantesca del robot, ci imbattiamo in Actarus il pilota di Goldrake che, convinto a lasciare il suo cockpit (il sedile con il quale guida il suo robot), ci consente di fare qualche foto sul trono di Capitan Harlock. Di certo non potevamo rinunciare, per Matteo e Giulia era come guidare l’Arcadia dal ponte di comando. Aspettando la gara di cosplay ci rechiamo quindi a vedere gli espositori di giochi da tavolo e di ruolo. Ce ne sono tantissimi e nella sezione dimostrativa si può provare a giocare. Nel frattempo ci raggiunge papà Luca.

È il momento di tirare fuori il coraggio, perlomeno per quanto mi riguarda, perché la piccola di casa vuole vedere gli zombie. Non ci resta che accontentarla, d’altronde questa è una giornata dedicata ai loro desideri. Per andare all’area di Umbrella Italian Division passiamo vicino al ring del Westling. Così riusciamo a vedere la fine di un incontro. Mannaggia che mazzate che si danno! D’altronde noi genitori siamo una generazione cresciuta con l’uomo Tigre, ed i nostri figli adorano Dragon Ball, che saranno mai un paio di Spinning giant swing (è una mossa che consiste nell’afferrare l’avversario per le caviglie per poi iniziare a girare su se stesso)? Raggiungiamo i tanto agognati zombie, riconosciamo il dottore che abbiamo visto al Lucca Comisc and Games e visitiamo il laboratorio, o meglio lo visitano Giulia e Luca perché io e Matteo rimaniamo fuori, diciamo che abbiamo deciso di lasciare spazio ad altre persone più curiose (o forse più coraggiose!).

Decidiamo quindi di andare a visitare il villaggio medievale & fantasy e tra guerrieri, orchi, gnomi e fate dove attraversiamo un luogo incantato. Ci sono i principi e le principesse Disney, l’area Fantasy Art, la Piazza Magica nella quale duellano cavalieri e orchi e un area dove si svolgono i laboratori per i bambini.

Cartoomics 2016 i cosplay piu belli 18

Ci imbattiamo nella zona dedicata ai truccatori, dove chi vuole può trasformarsi sotto le mani di questi artisti. Subito dopo vediamo lo stand della Avengers Italian Division e proseguendo ci ritroviamo davanti Batman della “Gotham Shadows” ed allo stand della “Ghostbusters Italia” con tanto di quadro infestato da un fantasma.

A un certo punto di fronte a un video gigantesco che trasmetteva il trailer di Kung fu Panda 3 (sto ancora ridendo a crepapelle…) c’è la catapulta per lanciare gli Angry Birds contro un muro di cuscini a forma di mattone, naturalmente Matteo e Giulia provano un tiro e vincono un piccolo gadget, un portachiavi con agganciato un personaggio della serie.

È giunto il momento di dedicarci un po’ ai fumetti attraversiamo vari stand di fumetti e mang, ci rechiamo all’area Panini Comics per vedere i fumetti di Topolino, non può mancare un piccolo acquisto, se lo sono meritato sono stati bravissimi e Matteo forse suggestionato dal villaggio medievale sceglie Wizards of Michey – L’età oscura. Ci sono anche numerosi disegnatori che espongono i loro lavori ed in tempo reale eseguono nuove tavole, oltre che veri e propri laboratori per imparare a disegnare.

Una giornata a Cartoomics 2016 con Capitan Harlock ed Emeraldas 18

Arriva il momento della gara dei cosplayer quindi torniamo alla City. Giulia non se ne perde uno, Matteo decide di fare un giro con il padre. Io rimango con la mia piccola ad immortalare la gara che non è solamente una sfilata, bensì una vera e propria carrellata di contest (brevi esibizioni). Ad un certo punto i due conduttori annunciano che, mentre la giuria è riunita per decidere i vincitori, sul palco saliranno i cosplayer under 16. Ho visto gli occhi di mia figlia illuminarsi, aspettava solo quello. L’ho portata nell’area d’accesso al palco dove c’erano Merida e Belle ad aspettare tutti i bambini per poi accompagnarli a sfilare, nel frattempo ho avvisato Luca ed ha portato anche Matteo che ha deciso seguire la sorella. Non vi dico la loro e la mia emozione, ero veramente commossa e come me i genitori degli altri piccoli partecipanti. Alla fine sono stati premiati tutti i piccoli cosplayer con dei bellissimi regali forniti dalla Hasbro, ai miei campioni sono capitati due Blaster Nerf. In quel caso sono stati gli occhi di Matteo ad illuminarsi.

A questo punto la stanchezza si faceva sentire ma la soddisfazione per la giornata trascorsa vinceva il confronto, ed all’uscita non ci siamo fatti mancare una foto con un piccolo Majin Bu proveniente da Genova, probabilmente più stanco di noi.

Guardate qui sotto tutte le foto di una giornata a Cartoomics 2016 con Capitan Harlock ed Esmeraldas:

 

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento