Blog

Santa Claus Village, utili consigli per visitare il circolo polare artico e incontrare il vero Babbo Natale


Santa Claus Village, utili consigli per visitare il circolo polare artico e incontrare il vero Babbo Natale

Siamo stati A Rovaniemi, in Lapponia, e abbiamo realizzato quello che per tutti noi è un sogno fin da quando eravamo bimbi: incontrare Babbo Natale. Ecco una semplice guida per poterlo fare anche voi

di Luca Celoria 21/12/2017

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2017/12/Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-HP.jpg

Lui è Joulupukki, Santa Claus, Perè Noel, Papa Noel, San Nicola, Noel Baba o come lo diciamo noi italiani: Babbo Natale, ed è una delle figure al mondo che mette d’accordo tutti. Ci piace la sua aurea e il suo stile prettamente nordico contorniato di neve, renne e caminetti scoppiettanti. Ci piace credere alla sua magia e vogliamo che quel suo incantato mondo, fatto di desideri da realizzare in una sola notte, duri il più a lungo possibile.

Babbo Natale è la conferma della teoria che è proprio l’attesa di vivere un momento che, spesso, piace più del momento stesso. Da quando siamo diventati genitori il natale ha subito un cambiamento nelle nostre teste e nei nostri cuori, non siamo più noi a doverlo vivere, ma dobbiamo farlo vivere ai nostri figli. Ed ecco che ognuno di noi crea tutto quello che più di bello e creativo ci possa essere e la nostra fantasia, per coinvolgere e stupire i figli, fa realizzare idee e progetti che subito sembrano impossibili.

Scattano quindi i piani per creare travestimenti, impronte, calendari magici, appostamenti su i terrazzi notturni, storie e decine di racconti su Babbo Natale; ma quest’anno, poiché Alessandro ha 8 anni e Adriano ne ha 4, era giunto il momento nella storia della nostra famiglia, e abbiamo deciso di andare direttamente a trovare Babbo Natale a casa sua. Al polo Nord.

Troverete in questo reportage le sensazioni vissute dai miei bimbi e soprattutto troverete suggerimenti e consigli per poter decidere se seguire la nostra idea e magari il prossimo dicembre, o magari tra un paio d’anni, andare anche voi con i vostri bimbi nella casa del simpatico uomo dal costume rosso con la barba Bianca.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-38

NB: tengo a precisare 2 punti:

Il primo è di NON far leggere questo reportage ai vostri figli perché contiene notizie tecniche che possono smontare facilmente tutta l’aurea magica che con fatica tutti noi, io e mia moglie in primis, abbiamo creato per tener salda la leggenda di Babbo Natale.

La seconda è il discorso dei costi. Partendo dal presupposto che la Finlandia è cara e che ognuno di noi ha una percezione differente del valore delle cose, io descriverò come poter cercare di non farsi salassare “gratuitamente” più del dovuto. Quindi partendo dal presupposto che possa andar bene spendere 5 euro per una calamita da frigo per contro, dal mio punto di vista, 28 euro di Taxi per fare 10 Km, senza traffico, per arrivare al Santa Village o pagare 18 euro (a testa) per 4 minuti con le renne è carissimo. Se non siete d’accordo con questa scala di valori, il viaggio allora vi potrà sembrare ancor più caro del previsto o magari sorprendentemente più abbordabile. E io sarò contento in entrambi i casi di esservi stato utile come sempre.

Adesso mettetevi sciarpe e cappelli e state pronti a farvi un pieno di spirito del natale, perché siamo in partenza: Destinazione circolo polare artico… prossima fermata Babbo Natale.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-56 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-60

Qui la filosofia del viaggio si divide in 2: da soli o con il tour organizzato. Se preferite il tour organizzato ricordatevi che tutto il lavoro preparatorio che potete fare voi lo farà qualcun altro al posto vostro e quindi va pagato e, ovviamente, i costi salgono (e non di poco). Detto questo io parlerò di come arrangiarsi da soli. Per i viaggi organizzati andate sui siti dei tour operator più adatti.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-08

  • 1: Santa Village e Santa Park si trovano in Lapponia e per raggiungerli servono circa tre ore di volo da Milano Malpensa per Helsinki e poi, dopo aver aspettato circa un paio d’ore di scalo ( o più), un’altra oretta e mezza di volo per atterrare a Rovaniemi. Quindi consiglio di fare uno STOP OVER di 14/16 ore il giorno della partenza e girare per mezzo pomeriggio, e la sera, per la capitale Helsinki. L’aeroporto è collegato con il treno direttamente col centro città. Dormite in un piccolo appartamento per una notte, navigate sui siti per affittare case o B&B e troverete delle piacevoli sorprese. Andate fin da oggi sui siti delle compagnie aeree e cominciate a cercare i voli per novembre/ dicembre 2018. State dietro alle varie offerte e non appena vedete un volo sotto i 400 euro (a testa) quello comincia a essere il vostro punto di riferimento.

SANTA VILLAGE

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-17

  • 2: Il Santa Village è totalmente gratuito e non è previsto il ticket d’entrata. Incontrare Babbo Natale è gratuito, si paga solo la foto. Attraversare il circolo polare artico è gratuito, solo il certificato è a pagamento. Quindi per raggiungere il Santa Village basta una corsa in taxi dal centro di Rovaniemi. Sulle cartine si parla del Bus giallo numero 8 “Santa Express” ma i costi sono simili e l’avvistamento di questo mezzo è assai occasionale. Quindi Taxi a circa 28 euro sia che siate in 2 o in 7. Sempre 28 euro rimangono. Taxi facilmente reperibili 24 H.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-55 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-64

Il primo consiglio è quello di recarvi al SANTA VILLAGE il più presto possibile, alle 9 è perfetto, anche se vi dicono che apre alle 10. Arrivare la mattina con il sole che nasce e vedere il villaggio con le luci, la neve fresca non calpestata e soprattutto con poche persone, ha reso il momento ancora più magico del previsto. Adriano e Alessandro sprizzavano di gioia e di curiosità e le domande che facevano erano sempre più precise e intelligenti. Il taxi ci ha lasciato nella piazza principale sotto il cartellone nel quale era fedelmente riprodotta la mappa del Santa Village.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-01

Ci sono due strutture adibite all’incontro con Babbo Natale (e quindi ci sono 2 Babbi Natale), una è subito nella piazza del taxi mentre l’altra è a circa 400 metri in direzione Circolo Polare Artico.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-26

Scegliete una sola casa da visitare e saltate l’altra e non ripassate dal” vostro” Babbo Natale nel pomeriggio perché lo potreste trovare diverso! Se mai capitasse una cosa simile la magia finirebbe ancor prima di iniziare perché se già “il vero babbo Natale “diventa doppio in soli 400 metri, tanto vale andare a vederlo al centro commerciale più vicino a casa (capite cosa intendo no?).

Nella casa che abbiamo scelto, si entra in un negozio e subito sulla sinistra si nota la porta con scritto Babbo Natale e un bellissimo tappeto con 24 caselle, dove si può giocare a campana, per raggiungere l’ingresso.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-03 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-23

Dopo un breve corridoio ricco di attrezzi magici, lettere, giocattoli e abeti, se arrivate presto lo troverete vuoto, altrimenti potrete incappare anche in 2 ore di coda, si arriva davanti a una porta scorrevole con attaccate sopra moltissime lettere di bimbi provenienti da tutto il mondo. Dietro c’è Lui. Babbo Natale.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-19

Qui gli occhi dei miei figli erano carichi di sogni e l’attesa era un puro piacere. Poi la porta si è aperta e da dietro è spuntato un elfo che ci ha fatto entrare. Ed eccolo. Dopo tutti questi anni era lì. Babbo Natale sorridendo ha indicato Adriano e Alessandro e li ha invitati ad entrare.

Abbiamo chiacchierato con lui e ci siamo fatti dire un paio di segreti:

  • Babbo Natale ha 400 anni,
  • Per arrivare in Italia ci mette circa un’ora con la slitta
  • Per fare il giro del mondo una volta vola prima verso l’Asia, una volta verso l’America e una volta va in giù verso l’Europa e l’Africa e così via a circolo.
  • Per finire con 22 euro una bella foto professionale con Babbo chiude un bellissimo momento che ricorderemo per tanto tanto tempo.
  • Per noi ha fatto uno strappo alla regola e ci ha concesso uno scatto con la nostra rivista speciale uscita in occasione di Lucca Comics 2017

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-06

  • 3: Il Santa Village è per lo più un Outlet e un insieme di negozi, lo definirei il più bel MERCATINO DI NATALE DEL MONDO, ma è pur sempre un mercato. L’ufficio postale di babbo natale è ben organizzato e da lì si può imbucare o farsi spedire la risposta alla letterina dei desideri entro il Natale del periodo o in quello dell’anno successivo. Noi abbiamo preferito farci rispondere a quello prossimo (2018) per dare una nuova sorpresa ai nostri figli a distanza di un anno dal viaggio.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-67 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-29

  • 4: A pagamento si possono fare due attività imperdibili:

- La breve corsa con i cani da slitta Husky (i lupi cane, come dice il piccolo Adriano) e la corsa con la slitta trainata dalle renne. 18 euro a testa le renne per 400 metri

- oppure 40 euro a testa per i cani (due /tre minuti per il giro) più le coccole con i cani dopo la corsa.

In giro per il parco troverete anche parecchi slittini liberi per poter trainare i bimbi, ma non lamentatevi se per caso quando uscite dal negozio non lo troverete più, è uso e consuetudine prenderli.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-15 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-24

  • 5: Imperdibile attraversare la linea Napapiiri sul circolo polare artico. Ancor di più è continuare a saltare sul confine da un a parte all’altra e urlare: “Europa!” e “Circolo Polare!” assieme ai bimbi sotto gli occhi divertiti dei russi e dei vari asiatici.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-12 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-28

Andate poi al palo delle distanze chilometriche e salite per le scale di quella casetta subito dietro e fatevi fare il certificato “attraversamento circolo polare artico” e il timbro sul passaporto. Per 5 euro è un bel ricordo.

Dopo circa un paio d’ore passate al Santa Village prendete un taxi e dirigetevi al Santa Park. 10 euro per 2 chilometri, oppure se preferite fate una bella passeggiata panoramica su quello che, anche se è innevata, è la pista ciclabile. Rapida e sicura.

SANTA PARK

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-31

  • 6: Santa Park è a pagamento. 33 euro adulto e 27, 50 Bimbo (gratis fino a 3 anni). Leggete bene queste righe:

Se pensate di entrare in un parco a tema tradizionale in stile Gardaland o Disneyland siete fuori strada. Se fate un rapporto prezzo biglietto /giostre è troppo caro. Se invece volete immergervi nel posto più natalizio del mondo, anche se ci andate a giugno, allora potrebbero essere soldi ben spesi.

Il Santa Park è completamente costruito in una caverna, quindi non preoccupatevi più del freddo perché all’entrata si ci spoglia dai pesanti giacconi e si resta in maglione per tutto il tempo di permanenza. La struttura è circolare e in ogni parte del parco ci sono decine di minuziosi dettagli a tema natalizio. I bambini sono felicissimi e subito entrati, dopo una lunga discesa in un tunnel completamente circondati da una luce rossa, si sente in tutta la struttura il profumo del natale mescolato a quello dei biscotti. Vista e Olfatto sono appagati nei primi minuti. Simpatici elfi ti danno il benvenuto e ti invitano ad entrare nel loro magico mondo.

NB: Qui vale il discorso che ho fatto per il Santa Village. Poiché sono strutture differenti, anche qui al Santa Park esiste la possibilità di incontrare il “vero” Babbo Natale nel suo ufficio. (e quindi siamo a 3) per questo motivo, se siete intenzionati a visitare entrambi i mondi di Babbo Natale (come abbiamo fatto noi del resto) sceglietevi il Vostro Babbo e non cedete alla tentazione di vederne altri.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-33 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-54

  • 7: Il Santa Park ha altri tipi di Souvenir e anche qui si possono spedire le lettere di Babbo Natale e richiedere la risposta come al Village. La cosa curiosa è che per lo stesso servizio ho visto cambiare il prezzo più volte secondo il negozio e parco: 7, 8 e 10 euro. Si vede che è un semplice errore di svista e, sicuramente, quando andrete voi si saranno omologati tutti quanti… a 10 euro.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-51

Nel parco si possono fare diverse attrazioni. Seguendo il giro antiorario, cosa che consiglio, per avere un crescente nelle attrazioni si incontra per prima cosa l’Ufficio Postale di Babbo Natale, dove potrete far mettere lo speciale timbro, spedire cartoline e vedere come funziona lo smistamento delle lettere.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-49 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-48

Proseguendo si passa sotto degli alberi intrecciati e si varca la soglia del circolo polare artico (per finta) per poi dirigersi nel mondo del ghiaccio. Il mondo di ghiaccio è una chicca imperdibile, indossando una giacca entrerete nella galleria, un enorme cella frigo, dove all’interno vi sono posizionate moltissime sculture di ghiaccio raffiguranti animali artici. In un angolo si ergono due troni dove poter sedersi e giocare ad essere il principe del Ghiaccio. Prima di entrare, fatevi aiutare dal simpatico elfo e indossate le folkloristiche giacche bianche per non prendere freddo.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-09 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-10

Continuando il giro si incontrano poi le varie attività da fare con gli Elfi. La scuola degli Elfi, che però essendo in inglese non riesce a far presa sui bimbi Italiani a meno che non abbiano la seconda lingua fluente; il laboratorio degli Elfi dove poter creare un bellissimo Babbo Natale fatto con legno finlandese, scrivere biglietti d’auguri e imparare l’alfabeto elfico. Se siete dei piccoli chef potrete anche decorare un bel biscotto e poi gustarvelo comodamente seduti su una slitta o una carrozza (il biscotto da decorare costa 2.90 euro, mentre tutto il materiale dei laboratori creativi è gratuito).

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-41 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-40

Si arriva poi in una grossa sala centrale dove c’è la possibilità di mangiare ad un buffet dal costo di 17.50 euro mentre i bimbi si possono divertire con un enorme scivolo o giocare in un piccolo parco giochi a tema Angry Birds situato su di un soppalco.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-37

  • 8: Da quanto posso aver capito, Angry Birds ha una sorta di esclusiva per i Playground in Finlandia. Infatti oltre ad essere presenti al Santa Park, sono anche i “Main sponsor” di un altro parco giochi (Activity Park) in centro a Rovaniemi. Se decidete di dormire in centro città fateci un salto, giocare circondati da una montagna di neve è sicuramente particolare!

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-66 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-65

Si chiude il giro di Santa Park con lo spettacolo degli Elfi, un piccolo show che ogni due ore è ripetuto (guardate gli orari vicino all’ufficio postale di Santa Claus) per chiudere con le attrazioni più forti. L’ufficio di babbo Natale dove poterlo incontrare di persona (NB ricordatevi cosa vi ho scritto prima) e il Magic Train. Un trenino che vi porterà a spasso nel magico mondo del Natale.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-13

  • 9: Facendo tutte le attrazioni, giocando con gli elfi, e curiosando nei souvenir, si possono impiegare dalle tre alle quattro ore nel parco e se per caso non vi bastassero, il giorno dopo potrete entrare nuovamente gratis.

Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-32 Santa-Claus-village-e-santa-park-un-giorno-al-circolo-polare-artico-nella-casa-del-vero-Babbo-Natale-44

  • 10: Se curiosate su internet per organizzare un viaggio simile vi renderete conto che stare 2/3 giorni a Rovaniemi, tramite tour operator dall’Italia, ha un prezzo “importante”. Tutto si ridimensiona, nel limite del sopportabile, se vi organizzate da soli e vi appoggiate ai piccoli uffici che vi mostreranno i prezzi delle escursioni… e anche qui penserete che siano “troppo cari” ma bisogna ricordarsi che, più si va in posti turistici in alta stagione (e dicembre è alta stagione per Babbo Natale) e agli estremi del mondo, i prezzi lievitano. Guardate i voli almeno un anno prima, cercate un appartamento o un hotel in centro a Rovaniemi e non optate per gli alberghi all’ultimo minuto, recatevi dai piccoli tour operator in loco e scegliete con cura le escursioni senza ripassare in posti già visti (per andare al Santa Village e al Santa Park basta il taxi). Quindi cercate bene le vostre date e, grazie a questi miei consigli, risparmierete notevolmente e potrete rimanere almeno 5/6 giorni A Rovaniemi e, oltre a Babbo Natale, potrete andare a fare altre attività come visitare lo Zoo Artico di Ranua, dare la caccia all’aurora Boreale di notte nei boschi e vivere un giorno come un vero finlandese in una delle 4 città del mondo che confinano sul circolo polare. Il risparmio è tangibile ma sarete senza l’assistenza professionale di un tour operator italiano, a voi la scelta.

In conclusione andare a incontrare personalmente Babbo Natale è un piccolo salasso ma se si riesce a creare attimi preziosi nella vita allora ne può valere la spesa e se, soprattutto, quando sarò nonno vedrò i miei due figli impegnarsi ad organizzare, per i miei futuri nipoti, una notte di Natale fatta di travestimenti, di impronte con la farina, di appostamenti notturni sui terrazzi, o di preparazioni di carote da lasciare alle renne, allora questo viaggio sarà stato veramente straordinario.

Hyvaa Joulua a tutti voi.

 Qui sotto tutte le foto del Santa Village e Santa Park:

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento