Blog

LEGO Star Wars – Il risveglio della forza, 5 motivi per farci giocare i vostri figli


LEGO Star Wars – Il risveglio della forza, 5 motivi per farci giocare i vostri figli

Ho provato LEGO Star Wars - Il risveglio della forza con Alex e Giorgio e non mi sono mai divertita tanto a condividere un gioco con loro. Ecco perché...

di Redazione 30/08/2016

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2016/05/lego-star-wars-il-risveglio-della-forza-clip-esclusiva.jpg

LEGO Star Wars – Il risveglio della forza è arrivato sugli scaffali il 28 giugno, ma nonostante sia io che i miei figli fossimo impazienti di giocarci, abbiamo dovuto aspettare. E non soltanto per “colpa” delle vacanze. Per il mio compleanno, che di solito sancisce la fine delle ferie, mi aspettava infatti in regalo la Playstation 4. Quindi abbiamo voluto aspettare di far debuttare la nostra nuova console con il gioco che attendevamo di più.

E l’attesa è stata ben ripagata. LEGO Star Wars è il gioco perfetto per far giocare i bambini dai 5 anni in su (Giorgio ne ha 5 e mezzo ed è più rallentato rispetto al fratello che ne ha 7, ma riesce a seguire tutti i passaggi e a usare perfettamente il controller). Senza contare che si divertono un mondo con l’ironia tipica del mondo LEGO che, associata a quello di Star Wars, diventa davvero irresistibile.

lego-star-wars-il-risveglio-della-forza-trailer-meme  star-wars-lego-il-risveglio-della-forza-meme

Qui sotto vi elenco i 5 motivi che mi fanno essere entusiasta del gioco. Fatemi sapere se siete d’accordo con me:

  1. GIOCABILITA’: LEGO Star Wars – Il risveglio della forza permette a tutti di giocarci perché, pur richiedendo un minimo di arguzia e abilità, si adatta facilmente al livello del giocatore. Alex va più spedito, riesce a scoprire prima dove sbloccare un livello o come risolvere una situazione, ma anche Giorgio riesce a giocarci, anche se più lentamente.
  2. COSTRUZIONI: Come per il LEGO tradizionale, anche nel gioco devi costruire dei marchingegni per risolvere una situazione. Alex e Giorgio si divertono un mondo a scoprire ogni volta cosa c’è di nuovo e a costruirlo e fanno a gara a chi è più veloce. Ovviamente Alex vince quasi sempre, ma Giorgio gli dà del filo da torcere e pian piano sta diventando sempre più bravo.
  3. EDUTAINMENT: Anche un gioco come LEGO Star Wars ha il suo lato educativo. Per combattere l’imperatore o per risolvere una situazione difficile, il giocatore è costretto ad usare intelligenza e arguzia, deve analizzare gli elementi che gli stanno attorno e trovare la soluzione giusta. Per Giorgio questa parte è ancora un po’ difficile, ma per fortuna ad aiutarlo c’è Alex che riesce invece sempre a capire lo snodo giusto. A volte è più facile, a volte più difficile, ma niente è impossibile.
  4. SOCIALIZZAZIONE: LEGO Star Wars piace a tutti, alle bambine come ai maschietti. Questo aiuta a mettere d’accordo tutti, soprattutto in un pomeriggio uggioso in cui è necesario trovare un gioco da far fare ai bambini senza che distruggano casa. L’importante è armarsi di una buona scorta di controller…
  5. SCOPERTE: Il gioco permette di scoprire nuovi dietro le quinte sulla storia di Star Wars. Una chicca che qualsiasi appassionato non può perdere.

 

 

 

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento