Blog

I “robottoni”, storia di un mito!


I “robottoni”, storia di un mito!

Mazinga, Daitarn, Goldrake, Gundam e Jeeg Robot d'Acciaio: tra gli Anni '70 e '80, un nuovo genere di cartoni animati arriva in Italia, fatto di "insalate di matematica" e "cuore e acciaio"!

di Paolo Paglianti 12/02/2013

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2013/02/robots-apertura-grande.jpg

I robottoni hanno fatto la storia dei cartoni animati: tutto iniziò con Il Grande Mazinga, nel lontano dicembre 1972. Da allora, è stata una corsa agli armamenti tra robot sempre più realistici e verosimili. Ve li ricordate tutti?
Ecco la storia dei “robottoni”, dai primi cartoon di Go Nagai (autore di Mazinga e di Goldrake, ma anche di Jeeg) a Daitarn 3, da Mobile Suit Gundam a Macross:

.

super robot 28Super Robot 28 (1963)

Il primo cartone animato giapponese (“anime”) avente per protagonista un robot di dimensioni mastodontiche (un “mecha”) è Tetsujin 28-go, di Mitsuteru Yokoyama, del ’63. Il cartone (la prima stagione fu realizzata in bianco e nero), in realtà, è tratto da un manga ancora più vecchio, del ’56. In Italia la serie arriverà però solo nel 1984 con il nome di Super Robot 28. A differenza dei sui successori, il robot non è controllato dall’interno, ma telecomandato.

mazinga zMazinga Z (1972)

Il primo mecha moderno, però, dotato cioè di cabina di pilotaggio interna (in questo caso alloggiata nella testa del robot) è senza dubbio il leggendario Mazinga Z, di Go Nagai. Tratto anch’esso da un omonimo manga, la serie esordirà in Giappone il 3 dicembre del 1972 e in Italia arriverà (su RAI 1) solo nel 1980.

Leggete anche il nostro approfondimento su Mazinga

.

.

.

grande mazingaIl Grande Mazinga (1974)

Nato come sequel di Mazinga Z (pur inserendosi nel medesimo intreccio narrativo ha protagonisti differenti) e realizzato dallo stesso Go Nagai è il successivo Gureto Majinga (Grande Mazinga). Paradossalmente, in Italia uscirà (su emittenti locali, come Telelombardia) nel 1979, ovvero un anno prima di Mazinga Z.

.

.

goldrakeGoldrake (1975)

In Italia è senz’altro il robot più famoso di tutti, anche perché, ironicamente, fu il primo a esordire, il 4 aprile 1978, all’interno del programma contenitore “Buonasera con…” su RAI 2. UFO Robo Gurendaizā, trasmesso nel nostro paese con il titolo di Atlas UFO Robot, con protagonista il mitico Goldrake è, in realtà, l’ultimo nato nella saga di Go Nagai.

.

.

.

jeeg robot acciaioJeeg Robot d’acciaio (1975)

Altro grande cult, realizzato da Go Nagai dopo aver completato la trilogia di Mazinga, è il celebre Kōtetsu Jīgu, trasmesso in Italia (da emittenti locali, come Antenna Nord) con il titolo di Jeeg – Robot d’Acciaio, a partire dal maggio del 1979.

.

.

.

daitarn3newsDaitarn 3 (1978)

Meno conosciuto dal grande pubblico, nasce nel ’78 (ma in Italia arriverà solo nel 1980) una nuova serie avente per protagonista Daitarn 3. La novità è che si tratta di un robot “convertibile”: il pilota, Haran Banjo, utilizza una vettura (la mitica Mach Patrol) in grado di trasformarsi, oltre che in un aereo, nella cabina di pilotaggio del robot di cui costituisce parte integrante.

.

.

.

.

mobile-suit-gundamMobile Suit Gundam (1979)

Dello stesso autore di Daitarn 3, Yoshiyuki Tomino, un anno dopo esce un nuovo robot destinato ad entrare nella leggenda: è il Mobile Suit Gundam (in Italia esordirà, su Telemontecarlo nel febbraio del 1980). Gundam è il primo anime dedicato ai robot pensato per un pubblico “maturo”. Caratterizzato da un elevato grado di realismo e di verosimiglianza scientifica e tecnologica, è la serie più longeva del suo genere e continua ancora oggi (l’ultima stagione, intitolata Mobile Suit Gundam AGE, è finita il 23 settembre scorso).

.

.

triderG7Trider G7 (1980)

Di tutt’altro tenore è Trider G7, un anime caratterizzato da un’atmosfera ironica, demenziale e scanzonata. Prodotto nel 1980, in Italia arriverà un anno dopo. Trider G7 è un mecha pilotato da un ragazzino di 12 anni. Proprio grazie alla sua chiave autoironica la serie ebbe un discreto successo in Italia e nel mondo.

.

.

.

.

macross-tvarmd-attackMacross (2007)

Lungi dall’essere morto, il tema dei robottoni spaziali gode ancora grande successo. Oltre alle nuove stagioni di Gundam, di cui abbiamo fatto cenno, gli amanti dei mecha possono trovare, tra le altre, la saga di Macross (nata nell’82 e dedicata all’universo dei Robotech, enormi robot trasformabili), la cui ultima stagione, Macross Frontier, si è conclusa alla fine del 2008

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento