Blog

Book for Kids: Non aspettate la fine del mondo, ecco gli eco-libri


Book for Kids: Non aspettate la fine del mondo, ecco gli eco-libri

Nel film Eco Planet - Un pianeta da salvare la svolta per la Terra è affidata all’istinto naturalista di tre bambini, ma nella realtà i piccoli non sono saggi depositari di un pensiero ecologico innato. Trovate qui una lista di libri che possono servire per sensibilizzare i bambini su questo tema

di Fausto Boccati 16/07/2013

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2013/07/eco-planet-fausto1.jpg

«Non lasceremo che il mondo finisca così!». È il grido di battaglia che un gruppo di coraggiosi eroi lancia contro i potenti della terra, ormai incapaci di arginare gli effetti catastrofici del surriscaldamento globale. In Eco Planet – nuova fiaba ecologista in formato film d’animazione – la terra è in pericolo per un eccesso di progresso e l’intervento di un nuovo atteggiamento mentale si dimostra più efficace che l’applicazione di ulteriore forza tecnologica. Ecco allora chi sono i protagonisti che riusciranno ad escogitare il piano di difesa globale: tre bambini. Piccoli eroi dotati del super potere di mettersi in ascolto della natura, per poterla/poterci salvare. Nel film la svolta per il pianeta è affidata all’istinto naturalista di tre bambini, ma nella realtà i piccoli non sono saggi depositari di un pensiero ecologico innato; per quanto il richiamo verso gli elementi naturali sia più marcato nei primi anni di vita, sono figli del nostro tempo e delle nostre famiglie: dai modelli che hanno intorno e dagli esempi dei genitori svilupperanno atteggiamenti mentali e stili di vita più o meno sensibili alla difesa dell’ambiente che li ospita. È difficile sentirsi responsabili in prima persona del buco nell’ozono o dei cambiamenti climatici, ma allo stesso tempo è utile crescere nella convinzione che i grandi cambiamenti cominciano da gesti quotidiani che riguardano quello che mangiamo, come ci spostiamo, cosa compriamo, l’attenzione per gli spazi comuni, come ci vestiamo… Piccoli comportamenti che sono il fondamento di ogni discorso ecologico: essere consapevoli che siamo in equilibrio con le risorse della natura, e che queste sono beni comuni e non illimitati. I libri possono servire per sensibilizzare i bambini su questi temi? Quelli indicati di seguito sono manuali divulgativi o narrative che trattano direttamente l’argomento, informano e danno suggerimenti sulle buone pratiche quotidiane per il rispetto dell’ambiente e, per conseguenza, di chi lo divide con noi. Approfondiscono questioni come il riscaldamento globale, il risparmio energetico, le fonti alternative, la raccolta differenziata, il consumo consapevole, il riciclaggio dei materiali, la condivisione delle risorse comuni, il rispetto degli animali… Fanno capire anche che l’ecologia non è fatta di paroloni alla moda o di grandi discorsi che mettono in pace le coscienze ma di gesti concreti, piccoli atti di eroismo quotidiano che ci devono riguardare personalmente. Non lasciate “che il mondo finisca così”, e non aspettate la fine del mondo per sfogliare in famiglia questi ed altri libri! Un bambino può giocare al piccolo super eroe che ha in mano il destino dell’umanità, fingere di essere il protagonista che salva il pianeta; ma solo un adulto può sapere quanto tutto ciò sia vero.

50-cose-da-fare50 COSE DA FARE PER AIUTARE LA TERRA

di “The Earth Works Group” (John Javna)

Edizioni Salani – 192 pagine – 11 euro

Età consigliata: da 11 anni

Un manuale ad uso dei ragazzi che può essere un ricco strumento di consultazione per educatori e genitori. Un linguaggio essenziale e accattivante, che considera la divulgazione una questione di coinvolgimento divertito più che una somma di nozioni. E infatti questo libro insegna, convince, consiglia ma soprattutto diverte attraverso la proposta di attività pratiche, di istigazioni al boicottaggio dei comportamenti anti-ecologici. Due paginette per ogni argomento: come prendersi cura degli animali; la scelta dell’albero di Natale; come riciclare da soli la carta; perché non bisogna disperdere l’olio per terra; qual è il sistema per far bollire prima l’acqua; perché la doccia è meglio del bagno? Come si capisce che la pioggia è acida? Perché bisogna tagliare gli anelli di plastica che tengono insieme le lattine prima di buttarli?……Ognuna di queste attività diventa curiosità e gioco: due cose alle quali è difficile resistere.

la-raccolta-differenziata-a-piccoli-passiLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A PICCOLI PASSI

di Gérard Bertolini e Claire Delalande, illustrazioni di Nicolas Hubesch

Edizioni Motta junior – 72 pagine – 11,50 euro

Età consigliata: da 8 anni

Un testo molto colloquiale che si affida ad un metodo intuitivo e consequenziale, basato sulle osservazioni della vita di ogni giorno, per spiegare cos’è un “rifiuto”, perché buttiamo le cose invece di conservarle, quando è nata l’esigenza di inventare la nettezza urbana, come si separano i diversi materiali presenti nella spazzatura e come si possono poi riutilizzare. Nel capitolo finale, le semplici abitudini virtuose che ognuno di noi può mettere in atto quando compriamo, utilizziamo ed eliminiamo gli oggetti dei nostri consumi quotidiani.

lecologia-spiegata-ai-ragazziL’ECOLOGIA SPIEGATA AI RAGAZZI

di Giuseppe Brillante

Ediz. Mondadori – 122 pagine – 13 euro

Età consigliata: da 12 anni

Facendosi forte dello slogan “nessun uomo salverà mai quello che non ama” l’autore riesce nel tentativo di affascinare i ragazzi sui temi della convivenza con l’ambiente e attraverso un linguaggio non accademico rende interessanti e di comprensibile importanza espressioni come “sviluppo sostenibile”, “energia alternativa”, “biodiversità”, con un ricco repertorio di esempi concreti, attività e approfondimenti. Alla fine capiamo un po’ meglio, al di là degli slogan di moda su ambientalismo e sostenibilità, cosa ci guadagna realmente l’uomo occupandosi dell’equilibrio fra gli organismi viventi e il loro ambiente, e come questa sensibilità non è per forza antitetica all’idea di progresso tecnologico.

GAIAGAIA. Il pianeta Terra e il clima che cambia

di Gianluca Lentini

Edizioni Feltrinelli – 120 pagine – 13 euro

Età consigliata: da 10 anni

Uno dei temi centrali di Eco Planet è il riscaldamento globale e i suoi effetti sugli equilibri biologici e climatici terrestri. Gianluca Lentini è studioso e ricercatore di climatologia nei principali istituti di ricerca italiani, ma questa sua alta competenza scientifica non gli impedisce di realizzare con questo volume una forma di divulgazione estremamente gradevole ed originale sull’argomento: il racconto. Protagonisti sono sei ragazzi in gita scolastica al Museo di storia naturale. L’attrazione principale del museo è un fossile di dinosauro e, per averlo toccato nonostante i divieti delle guide, i sei ragazzi avranno nei giorni successivi straordinari incontri con Gaia in persona, nelle sue diverse forme di terra, aria, acqua, ghiaccio e forme viventi. Gaia racconta come i cambiamenti nella composizione chimica e fisica di ciascuna sfera terrestre influiscono sui mutamenti climatici.

Gaia-bluesGAIA BLUES di Gud

Edizioni Tunué – 62 pagine – 9,70 euro

Età consigliata: da 8 anni

Una forma insolita per parlare di ecologia e di rapporto conflittuale fra l’uomo e il pianeta che abita: attraverso illustrazioni senza parole, che compongono una canzone a fumetti (una “graphic-song”?) precisa e ritmata come un blues. Un fumetto fatto di lunghi piani sequenza e cadenzato dal ritmo tenace del sole, che sovrasta parallelamente le vite di una famiglia di orsi polari e della comunità degli uomini. Incurante, quest’ultima, degli effetti nefasti di ogni suo comportamento: i disastri petroliferi, l’accumulo dei rifiuti urbani e industriali, lo smog cittadino…. Nelle ultime sequenze si intravede una possibilità di incontro, un gesto di rispetto che apre all’ottimismo. Accattivante (per il lettore adulto) la prefazione del grande documentarista Folco Quilici.

 

PER I PIU’ PICCOLI:

chiudiamo-il-rubinetto

CHIUDIAMO IL RUBINETTO! – PROTEGGIAMO LA NATURA! – RICICLIAMO I RIFIUTI! – SPEGNIAMO LA LUCE!

di Jean-René Gombert e Joelle Dreidemy

Edizioni Kite – ogni volume 24 pagine -  14 euro

Età consigliata: da 5 anni

Albi illustrati che affrontano in modo umoristico un primissimo approccio ai temi della sensibilità ecologica. L’acqua, la luce, i rifiuti e gli elementi della natura che ci circonda sono fattori comuni all’esperienza quotidiana di ogni bambino, e un simpaticissimo alce verde di nome Kiko ce li fa osservare con più attenzione, insegnandoci tanti piccoli gesti quotidiani che li mettono al riparo da inutili consumi.

chi-salvera-il-signor-mondoCHI SALVERA’ IL SIGNOR MONDO? di Sandro Natalini

Edizioni Gradozero – 24 pagine – 11,90 euro

Età consigliata: da 5 anni

Un altro albo illustrato e questa volta protagonista è il pianeta Terra in persona, messo in seria difficoltà da uno stato di malattia cronica dai sintomi penosi: fastidiosissime vampate di calore, tosse, acciacchi d’ogni tipo e una tremenda insonnia…..Gli uomini sembrano proprio incapaci di aiutare il signor Mondo a migliorare, si richiede con urgenza l’intervento dei bambini, che metteranno in campo strategie semplici fatte di tanti piccoli accorgimenti quotidiani. Come ogni “madre”, anche la Terra ha tanto da dare ai suoi figli, ma è bene ricordarsi che anche lei ha bisogno di loro.

winstonWINSTON. La battaglia di un orso polare contro il riscaldamento globale

di Jean D. Okimoto, Jeremiah Trammel

Edizioni Terre di Mezzo – 32 pagine – 7,50 euro

Età consigliata: da 6 anni

Quando leggono o ascoltano una storia i bambini si identificano spontaneamente con i protagonisti animali, e fra questi l’orso è da sempre il personaggio più amato, simpatico e rassicurante. In questo caso il nostro amico si chiama Winston, ed è il capo di un gruppo di orsi bianchi che abita nell’estremo nord del Canada, dove i ghiacci si stanno gradualmente sciogliendo per il riscaldamento globale. Di chi è la colpa? Degli uomini, naturalmente, che con i loro comportamenti irresponsabili stanno mettendo seriamente a rischio l’equilibrio termico del pianeta. L’intraprendente Winston si fa paladino di una vivace protesta in nome della sua comunità, con tanto di striscioni e cortei; ma dovrà fare i conti anche con le proprie responsabilità, scoprendo che in fatto di stili di vita nessuno è esente da insegnamenti e che ognuno, pur nel suo piccolo, è tenuto a fare la sua parte.

io-e-ambienteIO E L’AMBIENTE

di Mario Corte (illustrazioni di Francesca Carabelli)

Emme edizioni – 44 pagine – 6,90 euro

Età consigliata: da 6 anni

Con un’esposizione semplice e giocosa, anche grazie alle simpatiche illustrazioni, questo agile prontuario del vivere sociale si sofferma sui vari aspetti del discorso ecologico, porgendoli ai bambini in modo chiaro e immediato. Si tratta a volte di brevi definizioni, che sintetizzano la complessità di argomenti che potranno poi essere approfonditi. Il piccolo lettore impara che l’ambiente naturale che lo circonda è afflitto da gravi, annosi problemi: per ognuno di essi è possibile adottare dei rimedi che dipendono dagli atteggiamenti complessivi della comunità in cui vive, ma anche dai propri comportamenti quotidiani. Il volumetto fa parte di una nuova collana (“Io e gli altri”) che l’editore dedica ai temi della convivenza civile e della sostenibilità.

nella-foresta-del-bradipoNELLA FORESTA DEL BRADIPO

di Anouk Boisrobert, Louis Rigaud, Sophie Strady

Edizioni Corraini – 14 pagine (pop-up) – 18 euro

Età consigliata: da 5 anni

L’intervento dell’uomo sulla natura ha dei risvolti che anche un bambino piccolo può cogliere in tutta la loro drammaticità. Il protagonista di questo splendido pop-up è un bradipo, aggrappato al suo albero nella foresta amazzonica progressivamente distrutta dall’intervento delle ruspe. Ad ogni pagina la foresta si modifica e si svuota, emerge tutta la vulnerabilità del nostro bradipo, che rimane abbracciato sonnecchiante al suo albero mentre tutto intorno a lui è raso al suolo. I bambini saranno curiosi di rintracciare in ogni pagina il piccolo bradipo sempre più isolato e nel finale, aperto e positivo, saranno testimoni della lenta rinascita della foresta distrutta.

SUGGESTIONI E APPROFONDIMENTI

Il tema merita lo sguardo più ampio e trasversale possibile: l’atteggiamento ecologista è da un lato una somma di informazioni e prescrizioni che si manifesta nelle buone pratiche quotidiane; ma è anche allenamento ad una predisposizione mentale profonda, e certi libri raccontano di un percorso pedagogico complesso, l’invito ad un contatto più piacevole, coinvolgente e rispettoso con l’ambiente naturale che – sempre meno – circonda il bambino. Per seguire questo filo mi sembra stimolante il progetto di “invito alla selvatichezza” realizzato da Paolo Tasini ed Emanuela Bussolati (importante autrice e illustratrice di libri per l’infanzia), che trovate ben sintetizzato in questa pagina

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento