News

Venezia 2015, Enzo D’Alò presenta il suo nuovo film


Venezia 2015, Enzo D’Alò presenta il suo nuovo film

Il regista italiano coglie al volo l'occasione per lanciare durante il Festival di Venezia 2015 una battaglia a favore del cinema per ragazzi

di Karin Ebnet 5/09/2015

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2015/09/Enzo-d-alo-venezia-Pipi-Pupu-Rosmarina-e-il-Mistero-delle-Note-Rapite.jpg

Il Festival di Venezia 2015 punta i riflettori sul cinema per bambini. Il 7 settembre infatti, durante i Venice Days, ovvero la rassegna collaterale del Festival di Venezia 2015 delle Giornate degli Autori, Enzo D’Alò - il talentuoso autore di capolavori d’animazione come La gabbianella e il gatto, La freccia azzurra e Pinocchio – presenterà i primi 20 minuti del suo nuovo attesissimo film nato dalla costola della serie tv da lui ideata, Pipì, Pupù e Rosmarina, prodotta da Rai Fiction e in onda su Rai YoYo.

Intitolato Pipì Pupù Rosmarina e il Mistero delle Note Rapite e destinato ai bambini tra i quattro e gli otto anni di età, il film è un’avventura piena di colpi di scena a suon di musica classica. I tre piccoli eroi Pipì Pupù e Rosmarina si trovano a dover cercare l’autore di un furto di partiture musicali e, per individuare il colpevole, devono confrontarsi con alcune grandi opere liriche (L’Italiana in Algeri, Don Quichotte, Lo Schiaccianoci), trasformandole in gustose e brillanti parodie. Il film è realizzato con la collaborazione di Aliante Film, Millimages, Paul Thiltges Distributions e Rai Fiction.

Un’occasione che servirà però anche per parlare dell’importanza della produzione dei film d’animazione per bambini, con particolare riferimento allo stato dell’arte nel nostro paese. Saranno presenti all’incontro Enzo D’Alò e la produttrice del film Maricla Affatato, oltre al direttore di Venice Days Giorgio Gosetti.

Pipi-Pupu-Rosmarina-e-il-Mistero-delle-Note-Rapite-01

Il regista napoletano vuole infatti promuovere la possibilità di avere, nella nuova legge sul cinema, capitoli dedicati espressamente alla produzione ad essi rivolta: purtroppo, infatti, l’Italia è tra gli ultimi paesi al mondo nelle statistiche europee relative alla produzione di questo genere cinematografico.

«Quello che manca al cinema italiano è, da una parte, il poter differenziare i vari generi di cinema e quindi di separare e dare canali diversi al cinema d’animazione, a quello dal vero e al documentario, e dall’altra manca completamente una riflessione sul pubblico e sulla differenza di pubblico» ha spiegato Enzo D’Alò a Movieforkids.it. «Non esistono canali preferenziali per i prodotti destinati ai più piccoli. Ci vorrebbero al Ministero più commissioni di quelle in atto ora, chiamate a giudicare i film per ragazzi in modo diverso da quelli per un un pubblico più adulto. E forse anche agevolazioni per la distribuzione, in modo che l’Italia possa ricominciare a produrre film per bambini e in particolare film d’animazione».

E ha proseguito «Una statistica della comunità europea ci dice che l’Italia è agli ultimi posti per la produzione dei film d’animazione e sappiamo da tempo che il cinema per ragazzi da noi non è il primo pensiero. Girando per i festival invece è facile notare come esista una prolifica cinematografia per ragazzi anche in paesi culturalmente nuovi come la Nuova Zelanda, l’Australia, la Scandinavia e altri. E questo evidentemente ci penalizza soprattutto nel cinema d’animazione, che essendo il mio campo ovviamente mi sta molto a cuore. Un mezzo che sa essere anche molto educativo lanciando messaggi molto forti attraverso una forma leggera, poetica, metaforica. I messaggi possono quindi  passare mantenendo il sorriso sulle labbra dei bambini».

L’appuntamento è il 7 settembre alle 19.30 al Lido di Venezia, presso la sede dei Venice Days. Al termine dell’incontro ci sarà un brindisi speciale con i vini della Tenuta Poggioventoso, premiata come eccellenza toscana dal prestigioso Merano Wine Festival Award.

Qui sotto le prime immagini di Pipì Pupù Rosmarina e il Mistero delle Note Rapite presentato in anteprima a Venezia 2015:

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento