News

Spider-Man: Homecoming, tutto sul film in uscita al cinema


Spider-Man: Homecoming, tutto sul film in uscita al cinema

Tutto quello che dovete sapere su Spider-man Homecoming, il ritorno a casa (Marvel) dell'Uomo Ragno, al cinema dal 6 luglio

di Redazione 3/07/2017

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2017/07/spider-man-homecoming-tutto-quello-che-dovete-sapere-sul-film-al-cinema.jpg

Bentornato a casa Spider-Man! A luglio l’Uomo Ragno (anzi, il “bimbo ragno”, come lo ha soprannominato Tony Stark) farà il suo ingresso nell’Universo Cinematografico Marvel con Spider-Man: Homecoming, questa volta da protagonista assoluto, dopo la sua comparsa nel film corale Captain America: Civil War. La terza incarnazione sul grande schermo dell’amatissimo supereroe arriva dalle forze congiunte di tre studi: Marvel, Disney e Sony Pictures, che dall’inizio degli anni 2000 detiene i diritti per il personaggio creato da Stan Lee e Steve Ditko.

Per interpretarlo stavolta si è scelto il volto da ragazzo della porta accanto del 21enne inglese Tom Holland, che restituirà ai fan un Peter Parker più vicino ai fumetti, dunque nerd e piuttosto impacciato nelle relazioni sociali, alle prese con poteri e responsabilità più grandi di lui. Insomma, uno Spidey che promette di mettere d’accordo sia i fan di vecchia data che i piccoli spettatori delle nuove generazioni.

A fargli da mentore in questa avventura post- Avengers ci sarà appunto Tony Stark (Robert Downey Jr.), il cui aiuto sarà veramente prezioso per tirarsi fuori dai guai durante la lotta contro un nuovo terribile nemico: l’Avvoltoio (Michael Keaton). Nel proteggere coloro che gli stanno a cuore il nostro eroe dovrà fare i conti con la domanda che si ritrova a porre a se stesso: quanto di lui è Peter Parker e quanto di lui è Spider-Man?

spider-man-homecoming-trailer

TRAMA UFFICIALE

Il giovane Peter Parker/Spider-Man (Tom Holland), reduce da un clamoroso debutto in Captain America: Civil War, inizia a sperimentare la sua ritrovata identità da super-eroe in Spider-Man: Homecoming. Entusiasta della sua esperienza con gli Avengers, Peter torna a casa, dove vive con la zia May (Marisa Tomei), sotto l’occhio vigile del suo nuovo mentore Tony Stark (Robert Downey, Jr.). Peter cerca di tornare alla sua routine quotidiana – distratto dal pensiero di dover dimostrare di valere di più dell’amichevole Spider-Man di quartiere – ma quando appare l’Avvoltoio (Michael Keaton), tutto ciò a cui Peter tiene maggiormente viene minacciato.

iron-man-2-confermato-cameo-spider-man-peter-parker-da-tom-holland-e-kevin-feige-meme

IL REGISTA

Partendo dal presupposto che bisognava dare un tono nuovo ed una storia fresca al franchise, i produttori Kevin Feige e Amy Pascar hanno affidato la regia a Jon Watts, le cui esperienze lavorative li hanno convinti che fosse la persona giusta per il lavoro: «Kevin ed io abbiamo visto un film scritto e diretto da Jon intitolato Cop Car – ha affermato la produttrice – era davvero impressionante. È riuscito ad ottenere delle interpretazioni incredibili da due bambini che non erano degli attori. Era davvero intenso, si arriva ad amare questi ragazzi. Ha mostrato di avere la rara abilità di poter raccontare una storia attraverso l’azione». «Jon fa parte di quella generazione di registi che riescono a fare i film con i loro iPhone – ha aggiunto Feige – durante la scelta, è stato capace di fare delle riprese a figure rudimentali e dar vita a delle scene d’azione. Ma quel che ci ha colpiti, non è stato il fatto che fosse capace di realizzare una grande sequenza d’azione, perché molti registi sono bravi a farlo, ma che ogni volta che ci ha mostrato qualcosa, rispecchiava perfettamente i canoni della personalità e dell’umorismo di Peter Parker».

spider-man-contro-bullismo-albo-speciale-panini-meme

SPIDER-MAN, UN SOGNO CHE SI AVVERA

Interpretare Spider-Man è sempre stato un sogno per TomHolland: «Cinque anni fa, mi trovavo all’Empire Awards a Londra e un giornalista mi ha chiesto “se ne avessi la possibilità, quale supereroe vorresti essere?” – ha ricordato l’attore – ho risposto: “Tra dieci anni mi piacerebbe essere lo Spider-Man di Andrew Garfield”. Non avrei mai immaginato che tutto accadesse così in fretta». Holland, che ha dovuto sottoporsi a un lungo processo di casting incluso un test sullo schermo con Robert Downey Jr. e Chris Evans, aveva cominciato a palesare il suo interesse per il ruolo Spider-Man già da qualche anno. «Una delle cose principali di cui Jon Watts ed io abbiamo parlato, era di mostrare questo personaggio come mai visto prima» ha spiegato Holland. Dopo aver inviato diverse sue videoregistrazioni, Holland ricorda la sua prova finale: l’incontro con Robert Downey Jr. Ma prima di Tony Stark, ha incontrato il suo sostituto ideale. «In realtà ho incontrato prima la controfigura di Robert: gli assomigliava molto. Ho pensato: “Wow, nella vita reale sei diverso”, e mi è passato al volo l’attacco di ansia per l’incontro con lui. Quando è arrivato Robert, abbiamo improvvisato punzecchiandoci a vicenda; è stato fantastico».

spider-man-homecoming-esperienza-virtual-reality-marvel-sony-meme

UN NUOVO VILLAIN: L’AVVOLTOIO

Adrian Toomes, alias l’Avvoltoio, è interpretato da Michael Keaton. «Il lavoro di Michael è stato incredibile – ha dettoFeige – ha tutti i requisiti necessari per il ruolo, e ha anche l’ironia e le qualità giuste, avendo interpretato Batman e Birdman. Ha raggiunto l’apice della sua carriera, e le sue qualità hanno elevato questo personaggio al di là delle nostre aspettative». Tom Holland, un grande fan di Keaton, ha affermato di non aver avuto tempo di chiacchierarci insieme durante il primo giorno di riprese. «Sono un suo fan accanito fin dai tempi di Beetlejuice – Spiritello porcello, quando l’ho incontrato abbiamo girato la scena più intensa di tutto il film. Mi metteva soggezione, e in tutta onestà la sua performance era talmente tanto intensa che mi ha davvero terrorizzato. Dal punto di vista professionale è anche molto generoso e altruista, e la sua presenza nel film genera veramente interesse ed azione nel film». «Toomes è un gran lavoratore e proprietario di un’ attività commerciale – ha aggiunto Keaton – non è ricco, ma lavora molto, facendo fronte al contempo ai disastri che alcune avventure da Avenger gli hanno causato. Ma quando arriva l’ordine che questo lavoro sarà sotto l’egida di Tony Stark, pensa, beh, che cosa c’è di giusto in questo?».

spider-man-homecoming-le-foto-scheda-meme

spider-man-homecoming-i-video-scheda-meme

© Riproduzione riservata


Inserisci un Commento