News

Rock Dog, intervista a Giò Sada


Rock Dog, intervista a Giò Sada

A tu per tu con Giò Sada, che dal successo di X Factor è approdato al cinema cantando le canzoni in italiano del film d'animazione Rock Dog

di Karin Ebnet 30/11/2016

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2016/11/Gio-sada-giornate-professionali-di-cinema-sorrento-intervista-movieforkids-rock-dog-HP1.jpg

Rock Dog, il film in uscita l’1 dicembre che racconta le vicende di un pastore tibetano all’inseguimento del suo sogno di diventare un musicista, vanta la collaborazione di Giò Sada, vincitore della passata edizione di X Factor, che canta in italiano le canzoni originali del film.

Questa la trama del film: Rock Dog racconta una storia avventurosa ed emozionante in cui un giovane mastino tibetano di nome Bodi, dovrà affrontare il dilemma su come perseguire i propri sogni senza deludere le aspettative di suo padre e della sua comunità. In un mondo ricco di colori, forme e suoni il nostro protagonista andrà incontro a delusioni e difficoltà, ma grazie all’aiuto di nuovi amici e di un gatto molto speciale riuscirà a tirar fuori la sua forza interiore e a vivere il suo amore per la musica.

Abbiamo incontrato Giò Sada per farci raccontare qualcosa di più di questa sua esperienza cinematografica e abbiamo anche scoperto qual è il suo personaggio dei cartoon preferiti. Indovinate qual è?

   cinecalendario-2017-da-sing-e-cattivissimo-me-3-a-star-Wars-VIII-un-anno-di-film-meme  rock-dog-recensione-movieforkids-ok

Com’è stato il tuo ingresso nel mondo dell’animazione?
Giò Sada: «È stato più facile di quanto non possa sembrare. Tempo fa stavo guardando un cartone con mia nipote di tre anni e pensavo a quanto sarebbe stato bello poter partecipare a un progetto animato da poter poi guardare insieme, e poco dopo mi è arrivata questa proposta, che ho naturalmente accettato subito».

Come hai trovato Rock Dog?
«È un film passionale con una bella storia. Nel film si comunica l’importanza di dare manforte alla propria indole. Poi è pieno di bella musica».

Gio-sada-giornate-professionali-di-cinema-sorrento-intervista-movieforkids-rock-dog

Hai partecipato all’adattamento delle canzoni?
«In realtà le ho cantate. L’adattamento l’ha fatto Riccardo Cimino, ma poi insieme abbiamo adattato le canzoni al mio stile»

Quanto ti ritrovi nel cartone?
«Io e Bodi abbiamo avuto decisamente lo stesso approccio alla musica. Quando dovevo partecipare a X Factor e dicevo che stavo con Elio, mi guardavano tutti e facevano fatica a credermi, proprio come nel film nessuno crede che Bodi abbia davvero incontrato il mito della musica Angus Scattergood. In più accanto al fatto che vuole diventare una star della musica, è molto presente la sua ingenuità, non c’è niente di costruito. Quando fa le cose le fa perché le vuole fare e non capisce perché non dovrebbe farle. Quello che mi accomuna lui è proprio il non porsi dei limiti nonostante tutto e tutti».

8-Rock-Dog

Il film è anche una critica al mondo musicale e allo star system che non ha più ispirazione proprio per la perdita dell’ingenuità tipica di Bodi…
«È proprio il motivo per il quale ho deciso di tenere i piedi per terra dopo il successo di X Factor. Tutti mi dicevano di trasferirmi a Milano e di puntare sempre più in alto. Ma a me questo modo di vedere la musica non mi ha mai attirato, non sono interessato ad accumulare cose e di chiudermi in me stesso come è capitato al personaggio del film Angus Scattergood. È un pensiero molto vecchio, come succedeva ai rapper o ai jazzisti degli anni ’50. Ora il mondo non ha più bisogno di questo».

Quel è il cartone o il personaggio dei cartooni che senti più vicino?
«Mazinga. Non solo era il più figo di tutti, ma ero solito a guardarlo con mio padre. Ho dei bellissimi ricordi legati a questo cartone».

In futuro?
«Ho iniziato il tour Volando al contrario, in cui presento i miei nuovi brani inediti. Si parte l’1 dicembre a Roma per poi proseguire in giro per tutta Italia. Sarà un’esperienza bellissima, non vedo l’ora di partire!».

© Riproduzione riservata


Inserisci un Commento