News

Il ragazzo invisibile, tutto sul fumetto che anticiperà il film


Il ragazzo invisibile, tutto sul fumetto che anticiperà il film

Una storia che avrà vita propria, e che ribalta la prospettiva a cui siamo abituati con i kolossal Marvel; non il film che trae spunto dagli albi, ma viceversa

di Francesco Morzaniga 12/09/2014

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2014/09/il-ragazzo-invisibile-02.jpg

Quanti attendono il cinecomic all’italiana? Il ragazzo invisibile, in uscita l’11 dicembre 2014, è il nuovo superhero movie diretto da Gabriele Salvatores, e che racconta la storia di Michele, un ragazzino di tredici anni, che vive in una tranquilla città sul mare. Intrappolato nella routine quotidiana, tra i compagni  teppisti che non perdono l’occasione di prenderlo di mira, scopre un giorno di essere diventato invisibile! Abituati ai filmoni Marvel che prendono vita a partire dai fumetti americani, è interessante notare come, nel caso di quest’opera 100% Made in Italy, si operi un rovesciamento, dal momento che dal film di Salvatores sarà tratto grazie a Panini Comics un fumetto diviso in tre albi, che raccontano prequel e sequel della storia (oltre a un romanzo edito da Salani). Gli artisti coinvolti nel progetto sono Diego Cajelli, Giuseppe Camuncoli, Werther Dell’Edera, Alessandro Vitti più  Sara Pichelli e Davide Toffolo incaricati di realizzare le copertine. I numeri saranno in formato americano (48 pagine a colori) e saranno presentati al Lucca Comics 2014! Cajelli ha dichiarato:

È proprio il contesto che domina sui tre volumi del Ragazzo Invisibile, perché, come si è già letto in giro, non si tratta della versione a fumetti del film, ma è una vera e propria espansione di quel mondo narrativo. Certo, ci sono delle scene che vedrai anche sullo schermo, ma per la maggior parte il fumetto racconta tutto quello che non c’è. Va a completare, approfondire, raccontare in parallelo l’universo interno del film di Salvatores.

Come ho gestito un lavoro simile? Non da solo, ovviamente. Mi hanno aiutato. Chi? Gli sceneggiatori del film: Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo. Abbiamo lavorato bene assieme… Dal mio punto di vista, lavorare con loro è stata un’esperienza eccezionale, capitata in un momento molto particolare della mia vita. Anzi, questo lavoro in termini generali, con tutte le professionalità coinvolte, compresi gli splendidi editor della Panini che l’hanno seguito, mi è servito tantissimo a livello emotivo e personale. Scrivere di supereroi, per dei disegnatori che fanno supereroi per il mercato americano, per una casa editrice che pubblica supereroi, mi ha permesso di sperimentare ritmi e narrazioni per me diverse dal solito.

Volevo a tutti i costi che l’albo fosse indistinguibile per ritmiche, stile narrativo e composizione della tavola da un qualunque albo americano super eroistico. Dicono che ci sono riuscito, e me ne sono bullato un sacco. La mini ha tre disegnatori, ma non troverai un disegnatore “da solo” per ogni albo. Ci sono tre linee temporali diverse raccontate in montaggio incrociato. Su ogni singolo albo sono presenti contemporaneamente Camuncoli, Vitti e Dell’Edera, a seconda del periodo che viene messo in scena. Dato che mi piace giocare, le sequenze sono comunque collegate tra loro da elementi visivi o testuali, in modo da rendere uniformi gli stacchi, amalgamando il cambio di disegnatore attraverso la sceneggiatura.

Il cast del film comprende Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio, Ksenia Rappoport, Christo Jivkov, Ludovico Girardello e Noa Zatta. Cosa ne dite? Ci sono tutte le premesse per tenere testa ai prodotti high-budget di Marvel e DC?

Il ragazzo invisibile, tutto sul cinecomic di Gabriele Salvatores

Lucca Comics – Gioco dell’anno, ecco le nomination

Lucca Comics: l’Area Junior si fa grande. E gratuita

Lucca Comics & Games, nasce il PalaPanini

Via Badcomics

Accedete alla scheda cliccando l’immagine sulla copertina:

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento