News

Cicogne in missione, 5 film sull’arrivo di un bambino in famiglia


Cicogne in missione, 5 film sull’arrivo di un bambino in famiglia

Da Cicogne in missione a Shrek 3, cinque film da guardare con i bambini per riflettere sull'arrivo di un neonato in famiglia

di Irene Rosignoli 7/05/2017

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2017/05/cicogne-in-missione-gallery-infinity-neonati.jpg

L’arrivo di un bambino in una famiglia è un evento pieno di gioia, ma non sempre si rivela rose e fiori. Dalla gelosia dei fratellini all’ansia dei futuri mamma e papà, le difficoltà nell‘accogliere un neonato sono tantissime e i film d’animazione (e non) se ne sono ampiamente occupati nel corso degli anni.

Abbiamo preso spunto dall’arrivo sulla piattaforma di streaming Infinity del film Cicogne in missione per presentarvi altri quattro titoli che trattano il tema dell’arrivo e dell’inserimento di un neonato in una famiglia. L’occasione perfetta per guardarli con i figli e riflettere su questo tema importante. Li conoscevate già?

Cicogne in missione

Le cicogne portano i bambini… o almeno una volta era così. Adesso infatti si sono dati a business più redditizi e consegnano i pacchi per Cornerstore.com, il gigante del commercio online. Junior, il miglior impiegato dell’azienda, è sul punto di ricevere una promozione quando per sbaglio attiva la Macchina Fabbrica-Bambini, dando così vita a una bimba adorabile e assolutamente non autorizzata. Nel disperato tentativo di recapitare questo fagottino di problemi prima che il capo se ne accorga, Junior e la sua amica Tulip, l’unica umana a Stork Mountain, iniziano una corsa contro il tempo per portare a termine la loro prima consegna, intraprendendo un viaggio frenetico e rivelatore durante il quale più di una singola famiglia potrebbe trovare la felicità e le cicogne potrebbero tornare a svolgere la loro vera missione.

cicogne-in-missione-5-divertenti-scene-del-film

 

Lilli e il Vagabondo

L’arrivo di un bebè non è mai facile, neanche per i cuccioli di casa. Il delizioso film Disney ci mostra come un evento come la nascita di un bimbo possa sconvolgere anche i nostri amici animali: Lilli, cagnolina abituata ad essere trattata come una principessa dai suoi padroncini, dovrà presto arrendersi all’evidenza di essere ormai la numero due dopo l’arrivo del figlio di Gianni e Tesoro. La disperazione per l’apparente abbandono la porterà a seguire il Vagabondo nella sua “vita senza padroni”, ma fortunatamente alla fine tutto si risolverà per il meglio e le due famiglie, umana e canina, riusciranno a convivere in modo pacifico.

lilli e il vagabondo - personaggi

Baby Boss

Il piccolo Tim se la spassa alla grande con i suoi genitori, che ogni giorno gli dedicano la loro completa attenzione trasformando le sue giornate in fantastiche avventure. La sua vita cambia quando arriva un fratellino minore che desta in lui non pochi sospetti: presto, Tim scopre che il neonato è in realtà una spia al servizio della Baby Corp, un’agenzia che lavora per evitare che i bambini vengano rimpiazzati dai cuccioli nel cuore degli adulti. Mentre i genitori sono ignari di tutto, a Tim non resta che aiutare il Baby Boss a portare a termine la sua missione nella speranza che levi le tende il prima possibile. Ma cosa succederebbe se i due iniziassero a legare davvero come due fratellini?

Baby-boss-dreamworks-recensione-07

Shrek 3

Mentre film come Baby Boss parlano dell’accettazione di un nuovo arrivo da parte dei fratellini, Shrek 3 si rivolge di più ai genitori. Quando Shrek scopre che l’amata Fiona è in dolce attesa, la sua reazione non è per niente entusiasta: l’orco verde non si sente davvero pronto a diventare papà. Ci vorrà un viaggio alla ricerca di Arthur, il futuro re di Molto Molto Lontano, per ricordare a Shrek qual è il suo posto, fargli superare la sua ansia da prestazione e accogliere con gioia la nascita di tre gemelli orchetti.

Shrek-terzo

Stuart Little

Non è proprio un bambino, ma è come se lo fosse. Il topino Stuart viene adottato da un orfanotrofio dalla famiglia Little, alla ricerca di un fratellino per il piccolo George. Anche se è un topo, Stuart cammina su due gambe, parla e si comporta esattamente come un essere umano. E come un essere umano, deve affrontare tutte le difficoltà del caso: il fratello maggiore George non è per niente contento del nuovo arrivato e inizialmente si rifiuterà addirittura di parlargli, ma presto i due inizieranno a legare e diventeranno inseparabili.

stuart little

© Riproduzione riservata


This entry was posted in Senza categoria on .

Inserisci un Commento